Richiesta permesso per effettuare riprese filmate, fotografiche o simili

ultima modifica 11/02/2019 12:29

Le presenti norme hanno come riferimento principale il Regolamento COSAP, ad esso sono collegate nell'esclusivo intento di disciplinare la singola materia.

DESCRIZIONE

Tutti coloro che intendono effettuare riprese filmate, fotografiche o simili sul territorio del Comune di San Gimignano devono essere in possesso dell'apposita concessione per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche finalizzata a tale scopo e rilasciata dal competente Servizio Tributi.

ITER PER RILASCIO DELLA CONCESSIONE

La domanda dovrà essere presentata all’URP almeno 8 giorni lavorativi prima della data di inizio delle riprese utilizzando l’apposito modello "Richiesta di concessione all'effettuazione di riprese filmate fotografiche e simili". Ricevuto il nulla-osta dell’Amministrazione Comunale, il Servizio Tributi avvierà il procedimento di rilascio della concessione, richiedendo i relativi pareri agli Uffici competenti.

QUANTIFICAZIONE DEL CANONE E VERSAMENTO

In caso positivo dell'istruttoria il Servizio Tributi provvederà a calcolare il canone dovuto in relazione alla tipologia di categoria di appartenenza

  • CATEGORIA MINIMA -  a questa categoria appartengono le piccole produzioni che utilizzano un’attrezzatura leggera;

  • CATEGORIA SEMPLICE -  a questa categoria appartengono le produzioni di media entità che utilizzano una troupe inferiore a 10 componenti, anche se con l'ausilio di attrezzatura leggera;

  • CATEGORIA ARTICOLATA - rientrano in questa fattispecie le grandi produzioni, indipendentemente dalla composizione della troupe e dal tipo di attrezzatura utilizzata.

In caso di utilizzo di professionalità proprie dell’Ente le superfici di riferimento per il calcolo del canone si intendono maggiorate del 50%.

Il versamento può essere effettuato tramite bollettino di c/c postale n. 12022539 intestato a Comune di San Gimignano COSAP Servizio Tesoreria 53037 San Gimignano Si oppure direttamente presso la Tesoreria Comunale Banca MPS sportello di San Gimignano Piazza della Cisterna.

ESENZIONI DAL CANONE

Sono esenti dal pagamento del canone, seppure oggetto di concessione, le occupazioni effettuate senza la concreta occupazione pubblico aventi quale finalità:

  • usi strettamente personali, amatoriali o realizzate da e per conto di soggetti aventi finalità educative-didattiche senza fine di lucro;
  • la promozione di iniziative socialmente utili, senza scopo di lucro, oppure patrocinate, promosse o sostenute dall'Amministrazione Comunale.

DEPOSITO CAUZIONALE

Viene richiesto, tramite deposito presso il Servizio Tributi di un assegno circolare non trasferibile intestato al Tesoriere del Comune di San Gimignano, un deposito cauzionale pari al 50% del canone dovuto, non fruttifero di interessi, vincolato al corretto espletamento di tutte le prescrizioni previste nella concessione e restituito entro il termine di giorni 60 dalla richiesta del titolare della concessione.

 

archiviato sotto: